Il teatro e le leggi dell'organicità

Roberto Ciancarelli, Stefano Ruggeri

Il teatro e le leggi dell'organicità

Antologia di fonti e studi


Ricerche 8
Uscito il 12/2005
160 pagine
Isbn: 9788875271267
Aree: Teatro
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


 


 


Questo libro esplora un tema chiave del dibattito teatrologico contemporaneo: l’uso dei principi scientifici e delle sapienze che regolano la creazione artistica “organica”. A partire dalle origini della riflessione moderna sull’organicità, in particolare con gli scritti di Goethe e le rielaborazioni di Ėjzenštejn dell’Analisi della Bellezza di Hogarth, con la definizione dei rapporti tra il paradigma della spirale e il modello della sezione aurea, il testo delinea un profilo essenziale della ricerca novecentesca, documentato dagli scritti e dalle sperimentazioni artistiche dei grandi Maestri del Teatro e della Danza. Ricerche che incorporano le creazioni coreografiche e le serie di Fibonacci, le spirali logaritmiche e le teorie del montaggio, integrando esperienze e conoscenze teoriche in un’esemplare combinazione di arte e scienza.


Roberto Ciancarelli insegna Storia del Teatro e dello Spettacolo e Storia della Danza e del Mimo all’Università di Roma La Sapienza. È specialista di storia della scena tra Rinascimento e Barocco e ha pubblicato tra gli altri: Il progetto di una festa barocca, Alle origini del teatro Farnese di Parma (1987), e l’edizione di Il Solimano (1992).


Stefano Ruggeri si è laureato in Arti e Scienze dello Spettacolo con una tesi su La nozione di organicità nella riflessione teatrale novecentesca che ha vinto il Premio Dams 2005. Collabora all’attività teatrale di Cathy Marchand del Living Theatre.

Indice


Presentazioni: La “divina continuità” e le leggi del teatro di Roberto Ciancarelli; Organicità artificio della natura di Stefano Ruggeri;


Parte Prima: La Definizione della forma organica Johann Wolfgang Goethe. Studio da Spinoza Johann Wolfgang Goethe. L’esperimento come mediatore tra oggetti e soggetto Johann Wolfgang Goethe. Come si può applicare agli esseri organici il concetto: bellezza è perfezione con libertà Sergej Michajlovič Ejzenštejn. Organicità e immaginità Sergej Michajlovič Ejzenštejn. Organicità e pathos.


Parte Seconda: La Sperimentazione della forma organica Fonti e Studi Ferdinando Taviani. La forma organica Marco De Marinis. Rifare il corpo Mirella Schino. La nascita della regia teatrale Ivo Bomba. La magnifica tortura Roberto Rini. Il mistero vivente. Organicità e impulsi nella ricerca di Grotowski Nancy Lee Ruyter. Genevieve Stebbins teorica, educatrice, artista della scena Sally R. Sommer. Loie Fuller, la fata della luce Isadora Duncan. La danza e la sua ispirazione: scritto nella forma di un antico dialogo greco Suzanne Shelton. Lo spettacolo dell’Oriente: Ruth St. Denis.


Guida Bibliografica.


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!