Casa Ivory

Marcella Farina

Casa Ivory

Storia di un produttore, una sceneggiatrice e un regista che da quarant'anni insieme filtrano l'immaginario visivo di tre continenti


Ricerche 4
Uscito il 04/2005
128 pagine
Isbn: 9788875271046
Aree: Cinema
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


 


Da Shakespeare Wallah, storia dolceamara di una compagnia itinerante in India, al pluripremiato Casa Howard, al delicato Quel che resta del giorno, la Merchant-Ivory ha dato al pubblico delle platee mondiali pellicole, documentari e cortometraggi impegnati e bellissimi. Unendo background differenti che abbracciano tre continenti, il produttore Ismail Merchant, il regista inglese James Ivory e la scrittrice indiana Ruth Prawer Jhabvala hanno creato, per più di quarant’anni, brillanti drammi di differenze culturali nei quali si scontrano anime prese in trappola durante romantiche e appassionate storie d’amore. Il libro ricostruisce la storia di questa compagnia da Guinness dei primati, andando a ritrovare e a discutere le pellicole più conosciute e universalmente accreditate – Maurice, Quel che resta del giorno o Camera con vista – ma anche recuperando quelle produzioni che, purtroppo, non sono arrivate in Italia o sono comunque meno conosciute. La prospettiva offerta dal libro è a trecentosessanta gradi per rendere onore ad autori abilissimi nel trasmettere la giusta combinazione di piacere di alto livello e di gusto raffinato, in una personalissima formula esente da qualsiasi dettato commerciale.


Marcella Farina (Venezia, 1965) si è laureata all’università di Venezia, Lingue e letterature straniere, nel 1988. In seguito ha conseguito la laurea in Lettere nel 1997. Collabora con l’università di Venezia dal 1998, per il Corso di perfezionamento in testo e scena nel teatro di lingua inglese, e dal 2001 per il corso di Sociologia della musica e dello spettacolo.

Indice


Introduzione; Capitolo Primo: La compagnia: Ismail Merchant, Ruth Prawer Jhabvala, James Ivory; Capitolo Secondo: Gli anni ’60; Capitolo Terzo: Gli anni ’70; Capitolo Quarto: Gli anni ’80; Capitolo Quinto: Gli anni ’90; Capitolo Sesto: Il nuovo millennio; Conclusione; Glossario; Bibliografia; Filmografia; Indice dei film citati; Indice dei nomi.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera della docente Luisanna Ardu dell'Istituto Comprensivo "Randaccio-Tuveri-Don Milani" di Cagliari:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»