Il buio si avvicina

Fabiana Proietti, Alessia Spagnoli, Carlo Valeri

Il buio si avvicina

Temi, figure e tecniche dell'horror americano dalle origini a oggi


Ricerche 17
Uscito il 09/2007
192 pagine
Isbn: 9788875270322
Aree: Cinema
Keyword: Sceneggiatura, Storia, teorie e monografie

 


 


 


L’horror è oggi il genere cinematografico più frequentato dai giovani. Ed è anche quello in cui più si fa sperimentazione linguistica. È dall’horror che provengono le più audaci innovazioni nella tecnica di ripresa, negli effetti speciali, nel trucco, nel totale della messa in scena. Ma anche sul piano dei contenuti, le storie essenzialmente più inquietanti o socialmente destabilizzanti trovano nell’horror il loro primo fertile terreno. Il buio si avvicina vuole essere un percorso tra i sentieri tracciati dal genere horror per quanto concerne tematiche e stili di narrazione. Affrontando l’analisi delle figure del mostruoso e delle location scenografiche, il testo non rinuncia però a uno sguardo più tecnico sulle modalità del racconto cinematografico orrorifico. Il libro – esaminando sequenze fondamentali del genere con l’ausilio di numerosi fotogrammi – fornisce spunti di riflessione sui mezzi attraverso cui il film horror, macchina per produrre paura, mette in atto le proprie strategie di tensione verso lo spettatore.


Fabiana Proietti è nata a Roma nel 1981. Laureata in Filmologia presso l’Università La Sapienza di Roma, è redattrice della rivista on line Close-up.


Alessia Spagnoli è nata a Roma nel 1977. Laureata in Storia e Critica del cinema presso l’Università La Sapienza di Roma, è caporedattrice della rivista on line Close-up.


Carlo Valeri è nato a Roma nel 1977. Laureato in Filmologia presso l’Università La Sapienza di Roma, è redattore della rivista on line Sentieri Selvaggi.


Leggi la recensione di Close-up: recensione


Leggi la recensione di Frameonline nella sezione Libri: Vai

Indice


Prefazione di Sergio Bassetti; Antologia critica (a mo’ di Introduzione); Capitolo Primo: Dal mostro alla maschera; Capitolo Secondo: La casa nel cinema horror; Capitolo Terzo: Strategie della tensione; Conclusioni: E se alla fine rimanessero solo… i remake?; Bibliografia; Indice dei film trattati.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Sceneggiatura:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera della docente Luisanna Ardu dell'Istituto Comprensivo "Randaccio-Tuveri-Don Milani" di Cagliari:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»