L'analisi del testo teatrale

Jean-Pierre Ryngaert

L'analisi del testo teatrale

Un'introduzione alla comprensione della drammaturgia


Ricerche 12
Uscito il 05/2006
144 pagine
Isbn: 9788875273217
Aree: Scrittura, Teatro
Keyword: Drammaturgie

 


 


 


 


 


Come si sa le avanguardie teatrali del ’900 espulsero il testo drammaturgico dal teatro, considerandolo un pre-testo e ritenendo che l’attore e la sua performance contenessero l’essenza della teatralità, il vero e unico “testo” degno di essere analizzato. Un fenomeno che per certi versi si è ripetuto nel cinema, dopo la Nouvelle Vague, con la teorizzazione della sceneggiatura come pre-testo e con l’enfatizzazione del regista come autore unico. Sono state esperienze salutarie caratteristiche di una certa fase storica anche se hanno contribuito a minare il rapporto tra queste forme espressive e il pubblico.
Ora, nel nuovo millennio, sta tornando l’esigenza di ripartire dal testo e dunque di trovare il modo di analizzarlo per individuarne i punti di forza e di debolezza, sfuggendo sia dalle secche dell’impressionismo che da certe rigidità normative o peggio prescrittive.
Partendo da alcune affermazioni di Umberto Eco sull’analisi testuale, l’autore tenta di rintracciare i confini della scrittura teatrale prescindendo dalla rappresentazione.
Ryngaert presenta numerosi esempi di analisi così come esercizi per addestrarci alla tecnica analitica. Il commento a due testi, una scena del Don Giovanni di Molière e Finale di partita di Samuel Beckett, illustra concretamente l’impostazione dell’autore.
Quest’opera è destinata agli studenti di lettere (moderne e classiche), agli studenti di teatro e a tutti coloro per i quali la lettura dei testi teatrali è oggetto di interesse professionale e di piacere.


Jean-Pierre Ryngaert, professore di studi teatrali all’università Pris III-Sorbonne Nouvelle, è inoltre regista e autore di saggi che vertono, in particolare, sulla recitazione a teatro, sulla drammaturgia barocca e su quella contemporanea. Autore di Lire le théâtre contemporain (Nathan Université, 2000) e di Lire “En attendant Godot” de Beckett (Dunod, 1994), ha partecipato anche all’Encyclopédie du théâtre (Bordas, 1991).


Altri libri dell'area Scrittura:


Altri libri dell'area Teatro:


Prossime uscite
next
Fare radio
Di Marta Perrotta
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 19/10/2017
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
Il mestiere della regia
Di Katie Mitchell. A cura di Federica Mazzocchi
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
22.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 9/11/2017
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
prev
Avvisi ai naviganti
Raccontare a fumetti - Introduzione
12/10/2017 -

 

Creare è senza dubbio una delle principali peculiarità umane. Un istinto primario, una necessità irrinunciabile, che nasce dal bisogno di immortalità. Dall’impossibilità di accettare la nostra finitezza, il nostro limite più profondo. Per questo facciamo figli, erigiamo cattedrali, costruiamo città, realizziamo opere d’arte. Per restare. Per esserci anche oltre di noi. Per superare i limiti che la natura ci impone. E creare è sempre un atto d’amore.