Dal Cunto all'Opera dei pupi.

A cura di Valentina Venturini

Dal Cunto all'Opera dei pupi.

Il teatro di Cuticchio


Ricerche 1
Uscito il 08/2003
144 pagine
Isbn: 9788886350813
Aree: Teatro
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


L’arte e la sapienza scenica di Mimmo Cuticchio costituiscono il filo che unifica gli scritti di questo volume. Quello che in essi affiora costantemente è la necessità di collocare quest’arte e questa sapienza nella sfera del teatro strappandole, una volta per tutte, al professionismo del “teatro minore” in cui spesso sono rinchiusi, e ingiustamente soffocati, l’Opera dei pupi e il Cunto. Ritorna poi la convinzione che il contesto dal quale Mimmo Cuticchio proviene sia non una teca in cui racchiudere e conservare la sua esperienza ma la fondazione di una propria tradizione. Come scrive Ferdinando Taviani, Cuticchio «non capeggia un’istituzione. E non è neppure un baule di beni culturali che possono facilmente esporsi o diffondersi. È un bene culturale vivente. Il suo sapere è in continuo divenire […], un teatro nuovo, che dilata i propri confini e supera le dimensioni della dimora originaria. È in questa trasformazione che i valori di una tradizione culturale siciliana vivono piuttosto che sopravvivere. E diventano una parte significativa del teatro italiano, senza isolamenti regionali». È in questa trasformazione che Cuticchio diventa un maestro del teatro italiano.


Mimmo Cuticchio (1948) è il più importante erede della tradizione dei cuntastorie e dell’arte del teatro dei Pupi siciliani. Nel 1973 apre a Palermo il Teatro dei Pupi Santa Rosalia. Nel 1977 fonda l’Associazione figli d’Arte Cuticchio, che accorpa la compagnia omonima, nel cui cammino si inseriscono il Festival annuale La Macchina dei Sogni, giunto alla ventesima edizione, la prima Scuola per pupari e cuntisti, Una tradizione in viaggio, e spettacoli di grande fascino e successo come La spada di Celano, Visita guidata all’Opera dei pupi, L’urlo del mostro, La storia di Manon Lescaut e del Cavaliere des Grieux, Macbeth per pupi e cunto e Don Giovanni all’Opera dei pupi.


Valentina Venturini è dottoranda di ricerca presso il Dipartimento di Comunicazione Letteraria e Spettacolo dell’Università di Roma Tre, dove svolge una ricerca sul teatro e le compagnie di Raffaele Viviani. Ha redatto voci per l’Enciclopedia Treccani e pubblicato saggi su “Teatro e Storia”, “Ariel” e “Sincronie”. È inoltre capo redattore del mensile “Primafila”.

Indice


Introduzione. Dal Cunto all'Opera dei pupi di Valentina Venturini; Capitolo Primo: Lettere a voce, lettere scritte, racconti, viaggi. Da una tradizione a la tradizione del teatro. Colloquio tra Franco Ruffini e Mimmo Cuticchio; Capitolo Secondo: Di padre in figlio. Le ali della tradizione di Valentina Venturini; Capitolo Terzo: Lettera ad un burattinaio indiano di Nicola Savarese; Capitolo Quarto: Dal Cunto al teatro di Mimmo Cuticchio; Capitolo Quinto: Lontane vicinanze di Franco Ruffini; Capitolo Sesto: Il posto di Mimmo Cuticchio di Franco Ruffini; Capitolo Settimo: Una legge per l'Opera dei pupi di Valentina Venturini; Capitolo Ottavo: Sul rispetto di Ferdinando Taviani; Capitolo Nono: Avanguardia e tradizione di Mimmo Cuticchio; Postfazione: Un maestro del teatro italiano di Ferdinando Taviani; Appendici a cura di Vamentina Venturini, Riferimenti bibliografici.


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera della docente Luisanna Ardu dell'Istituto Comprensivo "Randaccio-Tuveri-Don Milani" di Cagliari:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»