Il movimento della macchina da presa

Arcangelo Mazzoleni

Il movimento della macchina da presa

Estetica, tecnica e linguaggio dell'inquadratura variabile


Manuali di script  49
Uscito il 09/2004
192 pagine
Isbn: 9788875271541
Aree: Cinema
Keyword: Regia

 


Cosa vuol dire muovere la macchina da presa? Perché si sceglie l’inquadratura mobile invece di quella fissa? Che cosa si può comunicare con una panoramica, un carrello un travelling? Il movimento della mdp, che assieme al montaggio costituisce il vero “specifico” cinematografico, permette un’identificazione più forte con la storia e i personaggi, dinamizza e rende più coinvolgente il racconto. Questo libro, il primo dedicato all’argomento, costituisce uno studio sistematico sui movimenti di macchina e le loro funzioni espressive, arricchito da numerose analisi critiche sul linguaggio e le potenzialità espressive della camera mobile e dell’inquadratura dinamica, condotte su sequenze di film esemplari, provenienti sia dal cinema mainstream sia dalle forme più personali del cinema d’autore. Chiunque operi nel campo dei media troverà in questo libro una funzionale grammatica dei movimenti di macchina, una semantica e una sintassi del piano sequenza in grado di agevolare una comprensione, critica e più consapevole, del linguaggio audiovisivo.


(2a edizione)


Arcangelo Mazzoleni si è formato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Cinecittà. Consulente e story editor di RAI-fiction, insegna Teoria e tecnica del linguaggio cinematografico nel Corso di laurea in Scienze dei Media e della Comunicazione dell’Università di Roma Tor Vergata. Saggista e poeta, è autore e regista di programmi televisivi, di corti cinematografici, di videopoemi e testi multimediali. Ha pubblicato per noi L’ABC del linguaggio cinematografico.


 


Informiamo i nostri lettori che, a causa di problemi tecnici, i materiali collegati al libro non sono al momento disponibili. Stiamo lavorando per fare in modo di renderli nuovamente attivi. Ci scusiamo per il disagio.

Indice


Capitolo Primo: L’inquadratura mobile; Capitolo Secondo: Il mondo come continuum: le panoramiche; Capitolo Terzo: La macchina viaggiante: carrellate e travelling; Capitolo Quarto: Tecniche combinate: zoom e carrello; Capitolo Quinto: Narrare in soggettiva; Capitolo Sesto: Analisi stilistiche; Capitolo Settimo: Il cinema del piano sequenza; Capitolo Ottavo: Lo stop-motion e la ricostruzione del movimento; Capitolo Nono: Lo sguardo infinito; Bibliografia; Indice dei film citati.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Regia:


Prossime uscite
next
Ogni più piccolo movimento
Di François Delsarte. A cura di Elena Randi
François Delsarte e la danza
18.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 15/11/2018
François Delsarte e la danza
Scrivere con i tarocchi
Di Alfonso Cometti, Grazia Giardiello
Dal viaggio dell'Eroe al viaggio del Matto. Usare i tarocchi per raccontare una storia
16.50 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/11/2018
Dal viaggio dell'Eroe al viaggio del Matto. Usare i tarocchi per raccontare una storia
prev
Avvisi ai naviganti
Appuntamenti con i nostri autori
12/11/2018 -

 

Anche quest'anno saremo a Bookcity Milano. Sabato 17 novembre alle ore 15.00 alla Borsa Italiana sala gialla, Lorenzo Mosna e Matteo Bittanti ripercorreranno le principali tappe della storia del "Videogioco", evidenziando l'influsso che il medium ha avuto sull'immaginario e la cultura della società contemporanea.

Domenica 18 novembre alle ore 13.00 a Palazzo Anteo Cinema sala Astoria, potrete capire insieme a Maurizio Nichetti le differenze tra "Dirigere un film e dirigere una scuola di cinema", accanto lui Maurizio Carrieri con cui ha scritto il nostro "Laboratorio di regia". 

Domenica 17 novembre alle ore 17.00 a Palazzo Anteo Cinema sala Ciak, potrete imparare come "Strutturare una storia" insieme ad Armando Fumagalli e Raffaele Chiarulli, curatori e prefatori della nostra "Poetica" di Aristotele, illustreranno i principi e i meccanismi che rendono funzionale ed efficace un testo drammaturgico.