Guida alla formazione di una cineteca

Gianni Volpi
Prefazione di Goffredo Fofi

Guida alla formazione di una cineteca

I film che bisogna aver visto per una cultura cinematografica di base


Manuali di script  44
Uscito il 12/2003
368 pagine
Isbn: 9788886350884
Aree: Cinema
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


È impressionante il numero e la varietà di storie, generi, tecniche, linguaggi, autori, divi che il cinema nella sua storia ha cumulato. È per tentare di districarsi in questa Babele che nasce la Guida, tracciando un filo rosso che attraversa i cento anni della storia del cinema attraverso schede critiche che danno ragione della scelta di ciascuna opera. Schede che spesso riportano le parole del regista, di un critico o di grandi personalità della cultura e dell'arte del Novecento che hanno, per passione o per mestiere, attraversato il cinema e se ne sono fatte attraversare. Non si tratta di un repertorio di (soli) capolavori, ma di film importanti, necessari per i più svariati motivi. Potëmkin e Via col vento, Guerre stellari e M, Fantozzi e Aurora, Chaplin e James Dean, Vigo e Woody Allen, Fellini e Murnau, neorealismo e nouvelles vagues: insomma, il cinema nel suo complesso, arte e divertimento, evasione e riflessione, spettacolo e cultura, capace di muovere la nostra sensibilità o di colpire la nostra intelligenza.


Gianni Volpi ha diretto la rivista Ombre Rosse. Collaboratore dei "Cahiers du Cinéma" e di "Positif", direttore di festival e docente, ha curato rassegne per RAI 3 e Stream, è attualmente presidente dell'AIACE (l'associazione dei cinema d'essai). Ha scritto numerosi libri, tra cui Il western (Feltrinelli). Con Fofi e Morandini ha scritto una monumentale Storia del cinema (Garzanti).


Leggi la recensione del "Corriere della Sera": recensione


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera della docente Luisanna Ardu dell'Istituto Comprensivo "Randaccio-Tuveri-Don Milani" di Cagliari:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»