Come passare dal testo alla scena

David Kaplan
Traduzione di Paolo Asso

Come passare dal testo alla scena

5 approcci alla lettura di un copione ad uso degli attori


Manuali di script  37
Uscito il 09/2003
288 pagine
Isbn: 9788886350846
Aree: Teatro
Keyword: Drammaturgie

 


 


 


 


Questo libro offre uno sguardo sistematico al problema dell'approccio al testo da parte dell'attore, connettendo le varie tecniche di recitazione che sono state formalizzate nel corso degli ultimi cento anni con i problemi concreti di lettura e interpretazione. Accanto a un'efficace ricostruzione storica delle varie esperienze da cui ciascun approccio è nato, Kaplan fornisce gli strumenti per una sempre maggiore autonomia dell'attore, che deve scegliere in prima persona e in ogni condizione di lavoro, per quanto svantaggiosa, quale strada imboccare, e soprattutto deve riuscire ad alternare e sovrapporre percorsi che troppo spesso sono stati descritti come rigidamente esclusivi e logorati da una sorta di competizione ideologica. Un manuale di uso quotidiano con l'ambizione di ridefinire e rendere immediatamente accessibili conoscenze preziose ma ancora lontane dalla coscienza professionale dell'attore.


David Kaplan, regista, tiene seminari di recitazione fin dal 1975 in diverse università americane e in giro per il mondo. I suoi spettacoli, oltre a comprendere molti allestimenti di classici antichi e moderni che hanno girato con successo per gran parte degli Stati Uniti, vengono spesso allestiti in varie parti del mondo, tra cui Russia e Cina, con attori e nella lingua del luogo.

Indice


Nota all'edizione italiana; Tabella comparativa di riferimento per l'analisi del testo;


Parte Prima: Ottenere lo scopo; Capitolo Primo: Che devo fare?; Capitolo Secondo: L'importanza degli ostacoli; Capitolo Terzo: L'eredità di Stanislavskij;


Parte Seconda: Recitare episodi; Capitolo Quarto: Episodi; Capitolo Quinto: Mescolare gli episodi; Capitolo Sesto: Tre vite nel teatro episodico;


Parte Terza: Costruire immagini; Capitolo Settimo: Maschere; Capitolo Ottavo: Il linguaggio delle immagini;


Parte Quarta: Abitare il mondo del dramma; Capitolo Nono: Comparazione; Capitolo Decimo: Seguire le regole - o no;


Parte Quinta: Raccontare una storia; Capitolo Undicesimo: Raccontare; Capitolo Dodicesimo: Azione drammatica e parvenza di personaggio; Capitolo Tredicesimo: I monologhi shakespeariani;


Parte Sesta: Confrontare, scegliere e mescolare gli approcci; Capitolo Quattordicesimo: Confrontare gli approcci; Capitolo Quindicesimo: Scegliere un approccio; Capitolo Sedicesimo: Mescolare gli approcci.


Altri libri dell'area Teatro:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera della docente Luisanna Ardu dell'Istituto Comprensivo "Randaccio-Tuveri-Don Milani" di Cagliari:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»