L'ABC della drammaturgia - vol. II

Yves Lavandier
Traduzione di Corinna Larcher

L'ABC della drammaturgia - vol. II

Manuali di script  21
Uscito il 09/2006
278 pagine
Note:TERZA EDIZIONE
Isbn: 9788886350907
Aree: Cinema, Teatro
Keyword: Drammaturgie, Sceneggiatura

 


 


 


 


 


“Non esiste opera d’arte senza sistema. Se la drammaturgia è un linguaggio, questo è retto da una grammatica, cioè da regole. E, come tutte le regole, esse devono essere imparate per poter essere poi trasgredite. Poiché la drammaturgia resta un’arte e non sarà mai una scienza esatta, la conoscenza delle regole non toglie nulla al talento, semmai consente di nutrirlo”. L’ABC della drammaturgia è il primo manuale europeo di tecnica narrativa che fonde la pragmatica statunitense con la cultura e la tradizione francese e italiana. È un libro che sfida il tempo perché insegna i fondamentali del linguaggio drammaturgico, elementi di base che servono sia per i testi teatrali che per quelli cinematografici, televisivi o radiofonici.


Yves Lavandier, scrittore e sceneggiatore francese, script doctor per Canal Plus e per i programmi Sources e Eave della CEE, si è formato negli USA sotto la guida di Frank Daniel, il mitico direttore della scuola di cinema della Columbia University.

Indice


Capitolo Ottavo: L’ironia drammatica; Capitolo Nono: La commedia; Capitolo Decimo: Sviluppo;


Parte Terza: Meccanismi specifici; Capitolo Undicesimo: Esposizione; Capitolo Dodicesimo: Attività; Capitolo Tredicesimo: Il dialogo; Capitolo Quattordicesimo: Effetti; Capitolo Quindicesimo: Due analisi: La scuola delle mogli e Intrigo internazionale; Capitolo Sedicesimo: Intenzione; Capitolo Diciassettesimo: Composizione; Capitolo Diciottesimo: Esercizi da laboratorio; Capitolo Diciannovesimo: Leggere un lavoro teatrale o una sceneggiatura; Conclusioni; Indice delle opere; Indice degli autori; Bibliografia.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Drammaturgie:


Altri libri con la keyword Sceneggiatura:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera della docente Luisanna Ardu dell'Istituto Comprensivo "Randaccio-Tuveri-Don Milani" di Cagliari:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»