Costruire una narrazione

Costruire una narrazione

Venti elementi per strutturare film, format, serie web e tv


Manuali di script  153
Uscito il 03/2013
128 pagine
Isbn: 9788875272333
Aree: Cinema
Keyword: Sceneggiatura

 


 


 


 


Come i musicisti con sette note compongono infinite (o quasi) melodie, così gli sceneggiatori possono usare non un solo modello teorico – essenzialmente “l’arco di trasformazione del personaggio” – ma numerosi strumenti per scrivere infinite (o quasi) narrazioni.
Questa è la premessa della nuova teoria di Luigi Forlai che, maturata attraverso i suoi precedenti libri (Come raccontare una grande storia, Archetipi mitici e generi cinematografici e Detective thriller e noir), arriva ora al suo stadio conclusivo: la scrittura di tutte le storie, dai film per il cinema alle serie televisive, dai quiz show ai reality (perché sempre di storie si tratta), può essere affrontata con l’utilizzo pratico di venti elementi fondamentali che ne determinano la tenuta narrativa e spettacolare.
In una conversazione, semplice ma rigorosa, con Claudio Maccari, Forlai spiega quali siano questi strumenti e come vadano utilizzati. L’eroe-protagonista e il conflitto che si vuole raccontare vengono posti al centro della narrazione che si dispiega in tre strati, all’interno dei quali operano i diversi strumenti. Questi tre strati – il Cuore, la Dinamica e la Percezione del Conflitto – sono i momenti in cui si coglie la storia mentre si sta formando, prima nei suoi elementi basilari, poi nel suo svilupparsi scandito da alcune tappe fondamentali (le stazioni) e, infine, nel suo offrirsi alla percezione dello spettatore/lettore. Muovendosi oltre le teorie statunitensi più diffuse, questo manuale offre la possibilità di gestire tutta la complessità realizzabile in una narrazione, contemplando ogni tipologia di storia nella propria specificità, senza la presunzione di ridurla a un unico canone, a una sola struttura.



Luigi Forlai, sceneggiatore e produttore esecutivo, ha studiato Economia a Bologna, York e Londra e Cinema a Los Angeles. Da molti anni è produttore creativo per la fiction di un grande gruppo multimediale.



Claudio Maccari, sceneggiatore formatosi al XII Corso Rai-Script e studioso di letteratura italiana, collabora con la Fondazione Centro di Studi Alfieriani di Asti.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Sceneggiatura:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!