Fare il rap

Taiyo Yamanouchi

Fare il rap

Manuale pratico per la scrittura rap


Taccuini 44
Uscito il 11/2015
111 pagine
Isbn: 9788875273026
Aree: Musica

 


 


 


 


 


 


 


Partendo dall’assunto che è inconcepibile e forse quasi blasfemo tentare di “manualizzare” una disciplina che nasce dalla strada e che si apprende solo sul campo, con il contatto diretto e il confronto con gli altri rapper, questo libro si propone di sintetizzare poche indiscutibili regole. La scansione del tempo, l’impostazione vocale, la grammatica e le dinamiche del racconto, cioè regole che sono trasversali al genere rap perché valide anche per le altre forme di scrittura musicale o di narrazione in assoluto. Il valore aggiunto è rappresentato dall’esperienza, maturata in anni di attività, che l’autore, esponente della scena italiana, mette a disposizione.
Cosa funziona veramente in un brano rap, cosa cattura l’attenzione dell’ascoltatore, quale tipologia di brano si adatta meglio alla propria personalità creativa? Il manuale non offre risposte esaustive e assolute certezze, ma umilmente propone un punto di vista concreto e fondato. E, per non cadere nella trappola dell’univocità, è colorato dagli interventi di vari rapper – Bassi Maestro, Gemitaiz, Ghemon, Jesto, Johnny Marsiglia, Kiave, Madbuddy, Mecna, Mistaman, Musteeno, Nitro, Shade, Stokka, Tormento, Turi e Willie Peyote –, che contribuiscono ad ampliare lo spettro dell’analisi suggerendo la vastità della materia e la varietà degli angoli da cui può essere affrontata.
Ulteriore punto di forza del libro è il rimando continuo ai brani rap (disponibili sul sito della casa editrice), utili a formare un “bagaglio” di ascolti formativi e ad associare la propria sensazione alla teoria esposta.



Taiyo HYST Yamanouchi, rapper con due album e diverse collaborazioni all’attivo, alterna l’attività di musicista a quella di attore televisivo e teatrale, intersecando tra loro i diversi ambiti. Ai concerti e agli spettacoli affianca laboratori musicali, considerando l’attività pedagogica un prolungamento naturale dello spirito di aggregazione proprio dell’hip hop.


 


Ascoltate qui la recensione di Radiolibri.


Guardate la video-intervista di Rapperitaliani.it a Tayio accedendo a questa pagina.


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!