Il potere dell'attore - Nuova edizione

Ivana Chubbuck
A cura di Valentina Leotta, Alessandro Piersimoni
Traduzione di Valeria Brucoli

Il potere dell'attore - Nuova edizione

Tecnica ed esercizi


Voci e volti dello spettacolo 5/5
Uscito il 06/2016
228 pagine
Isbn: 9788875273231
Aree: Cinema
Keyword: Recitazione

 


 


 


 


«Ivana è la più grande insegnante di recitazione del XXI secolo [...] I metodi di insegnamento che ha creato completano e competono allo stesso tempo con quelli dei grandi maestri del passato [...] Grazie al suo aiuto la mia carriera e l’intensità del mio lavoro sono totalmente cambiate.»    (Halle Berry)


«Ho scoperto un corso a Los Angeles con un’insegnante meravigliosa, Ivana Chubbuck. Ivana mi ha insegnato come usare le emozioni e gli eventi della mia vita per diventare un’attrice efficace. La posta in gioco deve sempre essere alta.»    (Charlize Theron)


«Ivana ha riacceso il mio amore per la recitazione spingendomi a correre dei rischi. Mi ha insegnato che la recitazione non è una professione tortuosa ma creativa e, quando ho capito tale distinzione, è diventata estremamente piacevole.»    (James Franco)



Il potere dell’attore, che rispetto alla precedente edizione italiana è stato ampliato dall’autrice, presenta le tecniche e gli strumenti di insegnamento di Ivana Chubbuck. La Tecnica Chubbuck raccoglie l’esperienza dei grandi maestri del passato (Konstantin Stanislavskij, Sanford Meisner e Uta Hagen), la ottimizza e la sviluppa per guidare l’attore verso risultati dinamici e veri. La sua forza principale è che insegna agli attori a “vincere”, ovvero a individuare l’obiettivo del personaggio e a utilizzare le proprie spinte emotive e sofferenze primarie per raggiungerlo in modo spontaneo e intenso. A partire dalla lettura della sceneggiatura, l’attore può così replicare il comportamento umano e arrivare alla creazione di personaggi realistici e vitali.
Il testo è diviso in due sezioni. La prima presenta i dodici strumenti per entrare nel personaggio e farlo vivere, il tutto anche grazie ad affascinanti racconti del “dietro le quinte” di come molte celebrità hanno perfezionato la propria tecnica e raggiunto risultati eccellenti. La seconda è costituita da un compendio di esercizi per imparare a gestire gli stati d’animo più diversi: dal sentirsi ubriachi al provare paura, dal simulare una malattia mentale al pensare come un serial killer.


 


Ivana Chubbuck, “la Stanislavskij americana” (The Hollywood Reporter), è ormai unanimemente riconosciuta come una delle più importanti insegnanti di recitazione del nostro secolo. Charlize Theron, Brad Pitt, Eva Mendes, James Franco, Jim Carrey, Elisabeth Shue, Jon Voight, Kate Hudson, Halle Berry e Sylvester Stallone sono solo alcuni degli attori le cui carriere sono state trasformate grazie al lavoro con lei. Nei suoi trent’anni di carriera ha formato oltre cento delle star più rispettate del panorama mondiale, vincitrici o nominate per Academy Awards, Emmys, Golden Globes e Tonys. Fondatrice del The Ivana Chubbuck Studio a Los Angeles, oggi centro di formazione anche di molti sceneggiatori e registi, ha creato la Chubbuck Technique, una tecnica in dodici passi che introduce novità assolute nel campo della creazione del personaggio.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Recitazione:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!