Coreografia e narrazione

Susan Leigh Foster

Coreografia e narrazione

Corpo, danza e società dalla pantomima a Giselle


Manuali di script  43
Uscito il 06/2004
336 pagine
Note: Traduzione di Alessia Polli. Rivista da Clelia Falletti
Isbn: 8886350937
Aree: Teatro
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


L'autrice traccia lo sviluppo della storia del balletto francese dalla pantomima teatrale del primo Settecento attraverso le feste della Rivoluzione fino ai ben noti balletti romantici La Sylphide e Giselle. Prende in esame i cambiamenti della concezione del corpo danzante, nel momento in cui il balletto si separa dall'opera ed emerge come una forma d'arte autonoma proprio durante quel periodo turbolento della storia francese. Avvicinandosi alla coreografia come teoria, mostra come le scelte coreografiche siano parte integrante della costruzione di identità corporee individuali, sessuate e sociali. "Imponente opera di sapere, questo studio usa il concetto di un corpo culturalmente costruito e storicamente determinato pre trascendere confini disciplinari come quelli della storia della medicina, dell'educazione fisica, delle pratiche della moda, dell'etichetta e del comportamento, della scienza e l'arte di rappresentare le passioni, allo scopo di portare in luce valori pervasivi nei confronti del corpo e i mitamenti in questi valori nel corso del tempo." (Library Journal)


Susan Leigh Foster è docente al Dipartimento di Danza dell'Università di California, Riverside. Coreografa e studiosa, è autrice di importanti saggi teorici e storici, trai i quali Reading Dancing: Bodies and Subjects in Contemporary American Dance (1986) e Dances that describe themselves. The improvised Choreography of Richard Bull (2002) e curatrice di Coreographing History (1995) e Corporealities. Dancing Knowledge, Culture anda Power (1996).

Indice


Prefazione; Introduzione: Il non-corpo di Pigmalione e il corpo della danza; Capitolo Primo: Gesti originari. Interludio: La sponda erbosa; Capitolo Secondo: Tele e macchine in scena. Interludio: Come trapela l'intrigo; Capitolo Terzo: Narrare la passione e il valore. Interludio: Il duello; Capitolo Quarto: Governare il corpo. Interludio: Il messaggio magicamente inscritto; Capitolo Quinto: Desideri fugaci. Interludio: Fare festa - guardare fisso; Conclusioni: I corpi del balletto e il corpo della narrazione; Appendice; Indice dei nomi; Bibliografia.


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Fare radio
Di Marta Perrotta
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 19/10/2017
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
Il mestiere della regia
Di Katie Mitchell. A cura di Federica Mazzocchi
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
22.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 9/11/2017
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
prev
Avvisi ai naviganti
Raccontare a fumetti - Introduzione
12/10/2017 -

 

Creare è senza dubbio una delle principali peculiarità umane. Un istinto primario, una necessità irrinunciabile, che nasce dal bisogno di immortalità. Dall’impossibilità di accettare la nostra finitezza, il nostro limite più profondo. Per questo facciamo figli, erigiamo cattedrali, costruiamo città, realizziamo opere d’arte. Per restare. Per esserci anche oltre di noi. Per superare i limiti che la natura ci impone. E creare è sempre un atto d’amore.