Detective thriller e noir

Augusto Bruni, Luigi Forlai

Detective thriller e noir

Teoria e tecnica della narrazione


Manuali di script  35
Uscito il 02/2003
176 pagine
Note: ESAURITO
Isbn: 8886350740
Aree: Scrittura

 


 


 


 


 


Con questo libro Forlai e Bruni proseguono nella ricerca tesa ad individuare le caratteristiche strutturali della narrativa di genere, tentando una strada originale rispetto ai modelli di partenza derivanti da Jung e Campbell. Una ricerca che però, utilizzando l'analisi dei maggiori film gialli o noir e ricostruendone il funzionamento in relazione alla loro funzione, finisce per diventare una sorta di manuale teorico-pratico per la scrittura di personaggi e storie gialle, nere o thriller.


Luigi Forlai ha studiato Economia all'Università di Bologna, York e Londra. Successivamente ha studiato Economia e gestione di cinema e televisione a Los Angeles. Negli ultimi anni ha completato la formazione a Los Angeles attraverso corsi di sceneggiatura e regia. Ha svolto incarichi di consulenza per Mediaset ed altri gruppi multimediali. Attualmente svolge consulenze sulla fiction per la RAI. È docente all'Euro Multimedia Master organizzato dall'ANICA.


Augusto Bruni ha studiato Giurisprudenza all'Università di Bologna. Diplomato in Programmazione Neurolinguistica. Ha lavorato per diversi anni come ricercatore per Hugo Pratt con cui ha studiato mitologia e storia delle religioni. Scrittore, formatore e programmatore radiofonico. Ha realizzato alcuni programmi culturali per la Radio RAI.

Indice


Introduzione;


Parte Prima: Il mito e il genere detection; Capitolo Primo: Mito e narrazione; Capitolo Secondo: Le caratteristiche del Ricercatore come Eroe archetipale; Capitolo Terzo: Il genere Detection come narrazione; Capitolo Quarto: Il Ricercatore, la detection, i "fattori di base" della costruzione e l'arte della combinazione;


Parte Seconda: I "fattori di base" nella narrazione del genere detection; Capitolo Quinto: Story Structure: le Stazioni obbligatorie; Capitolo Sesto: Story Structure: le Stazioni non obbligatorie; Capitolo Settimo: Gli altri fattori: gli "strumenti espliciti"; Capitolo Ottavo: Gli altri fattori: gli "strumenti nascosti" ovvero i "legami" di base segreti;


Parte Terza: I sotto-generi come "forma" della combinazione dei "fattori"; Capitolo Nono: Il detective "puro"; Capitolo Decimo: Il Thriller "puro"; Capitolo Undicesimo: Il Detective inverso ("cattolico"); Capitolo Dodicesimo: Il "Noir"; Capitolo Tredicesimo: Detection e Storia d'amore; Capitolo Quattordicesimo: Il "frullato misto totale"; Capitolo Quindicesimo: Le serie Tv;


Parte Quarta: Dall'analisi alla costruzione; Capitolo Sedicesimo: Costruire la struttra profonda; Capitolo Diciassettesimo: Costruire la "forma" narrativa invisibile;


Appendice 1: I quattro eroi principali e le narrazioni. Appunti per una teoria della narrazione; Appendice 2: Una digressione che non è una digressione: Amleto come archetipo della detection; Bibliografia essenziale.


Altri libri dell'area Scrittura:


Prossime uscite
next
Fare radio
Di Marta Perrotta
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 19/10/2017
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
Il mestiere della regia
Di Katie Mitchell. A cura di Federica Mazzocchi
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
22.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 9/11/2017
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
prev
Avvisi ai naviganti
Raccontare a fumetti - Introduzione
12/10/2017 -

 

Creare è senza dubbio una delle principali peculiarità umane. Un istinto primario, una necessità irrinunciabile, che nasce dal bisogno di immortalità. Dall’impossibilità di accettare la nostra finitezza, il nostro limite più profondo. Per questo facciamo figli, erigiamo cattedrali, costruiamo città, realizziamo opere d’arte. Per restare. Per esserci anche oltre di noi. Per superare i limiti che la natura ci impone. E creare è sempre un atto d’amore.