Training forever!

Jurij Alschitz
Prefazione di Anatolij Vasil ́ev
Traduzione di Cristina Giannelli

Training forever!

Oltre cento esercizi per allenare il corpo e sviluppare la creatività


Manuali di script  171
Uscito il 04/2015
164 pagine
Isbn: 9788875272999
Aree: Teatro
Keyword: Regia

 


 


 


 


 


Il training è il fattore più importante per fare l’attore e, se praticato regolarmente, garantisce longevità artistica. Tutti gli esercizi qui proposti hanno lo scopo di predisporre l’attore non soltanto all’esecuzione ma anche, e soprattutto, allo sviluppo della sua creatività, preparando il suo apparato psicofisico all’incontro artistico con la scena e con i partner.
Questo libro costituisce un seminario sull’arte dell’attore e raccoglie più di cento esercizi, con le rispettive varianti. La maggior parte degli esercizi nasce dalla collaborazione con i teatri e con le scuole teatrali dei molti paesi in cui Alschitz ha insegnato negli ultimi vent’anni, a partire dal GITIS e dalla Scuola di Arte Drammatica di Anatolij Vasil ́ev.
Il testo è strutturato in dieci sezioni che prendono in esame i singoli elementi del training dell’attore: la liberazione dai riflessi della vita quotidiana, la ricerca e l’organizzazione dell’energia recitativa, le leggi sceniche, la sintonizzazione dell’“Io” artistico, la preparazione alla recitazione con il partner, i principi dell’accordo collettivo e della recitazione d’ensemble e così via. Si tratta di esercizi elaborati sia per le lezioni di gruppo, sia per la preparazione individuale. La loro esecuzione presuppone un’interpretazione autonoma e creativa e un riutilizzo durante le rappresentazioni concrete. Le lezioni pratiche sono accompagnate da brevi spiegazioni e da appunti, annotazioni e riflessioni dell’autore sul teatro e sul training teatrale.


 


Jurij Alschitz, formatosi al GITIS di Mosca, ha lavorato come regista nei più grandi teatri russi. In seguito ha iniziato a insegnare regia e recitazione teatrale. Nel 1995 ha fondato a Berlino l’AKT-ZENT, il centro teatrale europeo di formazione superiore, attualmente centro del training scientifico dell’Istituto Internazionale del Teatro dell’UNESCO. Dal 1999 è direttore artistico del primo festival internazionale di training teatrale al mondo: METODIKA. È autore di numerosi libri, di cui in Italia sono stati pubblicati La grammatica dell’attore (Ubulibri 1998), La matematica dell’attore (Ubulibri 2004) e Teatro senza regista (Titivillus 2007).


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Regia:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!