L’attore fisico

Silvia Perelli

L’attore fisico

Come utilizzare il movimento per l’immedesimazione nel ruolo


Manuali di script  165
Uscito il 02/2014
112 pagine
Isbn: 9788875272630
Aree: Teatro
Keyword: Recitazione

 


 


 


 


 


Contenitore di ricordi comuni e custode di emozioni personali, il corpo può rappresentare per l’attore memoria “tangibile” di stati d’animo. Questo manuale rappresenta un percorso didattico pensato per l’attore in cui la danza, intesa come disciplina artistica del muovere, scompone la sua identità frammentandosi in parti distinte e comprensibili che possano creare e fortificare livelli di percezione, gestione e suggestione.
Perché sia possibile fondare la propria poetica sulla propriocezione è necessaria una preparazione fisica che attraversa doverosamente una fase di decodifica del linguaggio del corpo. Questo percorso a ritroso consegna parallelamente una lettura e una capacità riproduttiva dell’immediatezza del gesto ispirato, restituendone sia la forza visiva che l’impatto emotivo. La nuova organizzazione fisica si incastra con l’esperienza di “sogni abitati” dove il movimento non agisce per una riproduzione imitativa bensì evocativa. La suggestione legata ai percorsi segnerà le nuove esperienze come ricordi del corpo, ricordi capaci di affiorare nel “momento attoriale”.
Questo “viaggio” fisico della mente, concepito per comprendere le ragioni del corpo, termina con il ritorno al linguaggio parlato, in un alchemico gioco tra la metrica musicale, quella della parola e quella motoria, che implica nuove e vincolanti masticazioni delle singole frasi tese a combattere le abitudini melodiche del parlato.



Silvia Perelli, diplomata con lode all’Accademia Nazionale di Danza, è danzatrice, coreografa, dance counselor, docente al Centro Sperimentale di Cinematografia, presidente dell’associazione Moveo, relatrice per il CID, ideatrice del metodo “Pensiero, voce, movimento”. Per Dino Audino Editore, ha pubblicato Insegnare danza ai bambini (2007) e Insegnare danza (2011).


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Recitazione:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!