Tre Punto Zero

A cura di Eugenia Romanelli
Prefazione di Giulio Anselmi

Tre Punto Zero

La rivoluzione digitale. Come cambia il modo di scrivere, leggere, informare e comunicare nell’era di smartphone, social network, file audio e libri elettronici


Manuali di script  145
Uscito il 06/2011
128 pagine
Isbn: 978-88-7527-188-6
Aree: Media
Keyword: Web

 


 


 


Dopo l’eclatante caso WikiLeaks, abbiamo avvertito il bisogno di indagare in modo laico e socializzato quella che comunemente viene definita “rivoluzione digitale”, a oggi poco presidiata dagli studiosi e dalle Accademie. In questo volume verranno analizzati cause ed effetti e proiettati alcuni scenari: in ambito pubblico – sociale, politico, economico – in quello professionale – tecnologico, metodologico, deontologico – in quello espressivo – come cambia la creatività grazie ai new media? – in quello personale – emotivo, psicologico, relazionale, affettivo. L’occasione è anche misurare, a vantaggio di un approfondimento della conoscenza tecnica, come cambia il modo di indiziare, confezionare e divulgare una notizia e come cambia la notizia stessa, esposta in modo paritario a tutti; come cambia la stesura di un testo o di un ipertesto creativo e la sua fruizione. E come cambia la circolazione di messaggi e contenuti, sia dal punto di vista del mittente che del target.


Saggi di: Patrizia Bellucci (Università di Firenze), Fabio Bezzi (editore di audiolibri), Alessandro Calderoni (giornalista investigativo), Rory Cappelli (“la Repubblica”), Sergio Caucino (scrittore), Giandomenico Celata (Università di Roma La Sapienza), Monica Di Sisto (agenzia stampa Asca), Cristiana Giacometti (Presidente Aeda), Sebastiano Maffettone (Università Luiss), Enrico Menduni (Università Roma Tre), Giacomo Nencioni (Università Roma Tre), Michele Panozzo (Università Roma Tre), Marta Perrotta (Università Roma Tre), Vera Risi (Università Lumsa e direttore dell’e-zine “Bazarweb”), Riccardo Rita (ghost writer), Guido Scorza (Università di Bologna), Michele Sorice (Università LUISS).


Eugenia Romanelli, giornalista di “il Fatto Quotidiano”, collabora con l’Ansa e insegna Tecniche di scrittura e new media all’Università Luiss. Ha diretto la rivista internazionale “Time Out” per l’Italia, ha fondato e dirige l’e-zine “Bazarweb” e ha pubblicato, tra gli altri: Vladimir Luxuria (Castelvecchi), Sfide (Giunti), Con te accanto (Rizzoli), Bazar Cultural Brand: comunicare sempre (Rai Eri), Vie di fuga (Dino Audino).


Altri libri dell'area Media:


Prossime uscite
next
Fare radio
Di Marta Perrotta
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 19/10/2017
Formati, programmi e strategie per la radiofonia digitale
Il mestiere della regia
Di Katie Mitchell. A cura di Federica Mazzocchi
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
22.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 9/11/2017
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
prev
Avvisi ai naviganti
Raccontare a fumetti - Introduzione
12/10/2017 -

 

Creare è senza dubbio una delle principali peculiarità umane. Un istinto primario, una necessità irrinunciabile, che nasce dal bisogno di immortalità. Dall’impossibilità di accettare la nostra finitezza, il nostro limite più profondo. Per questo facciamo figli, erigiamo cattedrali, costruiamo città, realizziamo opere d’arte. Per restare. Per esserci anche oltre di noi. Per superare i limiti che la natura ci impone. E creare è sempre un atto d’amore.