Lavorare sul set

Benedetta Dalai

Lavorare sul set

Macchinisti, attrezzisti, elettricisti: come creare le condizioni materiali per fare cinema


Manuali di script  100
Uscito il 10/2007
160 pagine
Isbn: 978-88-7527-037-7
Aree: Cinema
Keyword: Professioni

 


 


Questo è un manuale di costruzione del set. Ma racconta anche le professioni di chi lo allestisce. Parla cioè di figure fondamentali e spesso dimenticate che rendono possibili, attraverso il loro lavoro, le riprese: macchinisti, attrezzisti ed elettricisti. Come lavorano, quali sono i loro “attrezzi del mestiere” e con quali altre figure professionali interagiscono? Attraverso interviste, aneddoti, testo tecnico, fotografie e illustrazioni si percorre il backstage dei set raccontando quello che la macchina da presa non ci mostra (quasi) mai e quel che avviene prima, durante e dopo il ciak. Il testo si conclude con un ricco glossario di termini tecnici cinematografici italiano-inglese e inglese-italiano.


Benedetta Dalai, diplomata in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera, ha lavorato a lungo come tecnico per il Teatro d’Opera e come assistente scenografo in prosa. Ha lavorato come tecnico anche per il film Hannibal di Ridley Scott. Per la Dino Audino ha pubblicato L’ABC della scenotecnica.

Indice


Introduzione: Il mestiere più bello del mondo: i tecnici del cinema; Capitolo Primo: Una giornata particolare: sul set; Capitolo Secondo: Gli attrezzisti e gli oggetti di scena: i props; Capitolo Terzo: Gli elettricisti e la luce: gli sparks; Capitolo Quarto: La struttura portante: i macchinisti; Capitolo Quinto: Ferramenta, legno, corde, nodi e altri materiali; Capitolo Sesto: Telai e gelatine; Capitolo Settimo: L'interazione con la macchina da presa; Capitolo Ottavo: La storia, il presente e il futuro delle nuove tecnologie; Conclusioni; Glossario inglese-italiano; Glossario italiano-inglese; Bibliografia; Ringraziamenti.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Professioni:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!