Scrivere di viaggi

Louisa Peat O'Neil
Prefazione di Carla Fiorentino
Traduzione di Carla Fiorentino

Scrivere di viaggi

Come trasformare sensazioni ed emozioni in scrittura utile a se stessi e agli altri


Taccuini 48
Uscito il 07/2016
104 pagine
Isbn: 9788875273255
Aree: Scrittura

 


 


 


 


 


Come impedire al tempo di scolorire il ricordo di un bel viaggio? Peat O’Neil mette la sua esperienza di giornalista e scrittrice a disposizione di tutti i viaggiatori per trovare il modo giusto di fissare, nella pagina bianca di un diario, un’esperienza unica come quella del viaggio. Quaderno tascabile o computer portatile, descrizioni geografiche o sensazioni personali, scrittura veloce degli appunti, prima revisione, struttura di una storia di viaggio, scelta della prima o della terza persona sono solo alcuni dei punti approfonditi da questo libro, che si prefigge di rispondere a tutte le esigenze. Sia a quelle di chi da anni desidera registrare sulla carta le proprie emozioni fuggevoli, sia di chi vuole dare un corpo ordinato e coerente ad appunti frettolosi, sia di chi aspira a seguire le orme di Bruce Chatwin e a fare della scrittura di viaggio qualcosa di più di un hobby nostalgico e segreto.



Louisa Peat O’Neil, scrittrice di viaggi e artista, insegna scrittura e viaggia per tutto il resto del suo tempo. I suoi reportage sono apparsi, fra l’altro, sul Washington Post, della cui squadra ha fatto parte per diversi anni.


 


Leggi qui la recensione di Matilde Quarti per Panorama.it


Altri libri dell'area Scrittura:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
15/12/2017 -

 

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato all'evento "Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva".

Grazie al nostro ospite d'onore Neil Landau per aver condiviso con la sua esperienza da produttore e showrunner, a Barbara Petronio e Stefano Sardo per aver arricchito l'incontro con le loro riflessioni sullo stato dell'industria seriale italiana, a Guido Fiandra per aver moderato l'incontro e a Giuseppe Contarino per aver "prestato" la sua voce italiana a Landau.

Ci vediamo al prossimo incontro!