Fare un servizio televisivo

Valentina Tocchi

Fare un servizio televisivo

Manuale pratico di videogiornalismo


Taccuini 29
Uscito il 07/2012
104 pagine
Isbn: 9788875272210
Aree: Televisione
Keyword: Tv

 


 


 


 


 


Fare un servizio televisivo è la prima guida, pratica ed esaustiva, per tutti coloro – consumati giornalisti o meno – che si vogliano cimentare con il racconto per immagini televisivo.
Realizzare questo tipo di racconto – in media due minuti di messa in onda – in realtà richiede ore di duro lavoro e una serie di conoscenze tecniche specialistiche.
Fino a qualche tempo addietro, il servizio era il risultato della collaborazione di una troupe di almeno tre persone (inviato, cameraman e ragazzo dell’audio, a cui si aggiungeva il montatore nella postproduzione). Attualmente invece, le necessità di ottimizzazione economica e produttiva delle emittenti televisive, ma anche il proliferare del citizen journalism e le innovazioni tecnologiche, hanno contribuito a rendere sempre più frequente la realizzazione di un servizio da parte di un solo soggetto.
Dalle tecniche base di regia a quelle dell’illuminazione della scena, fino alle mille opportunità del montaggio e dei software a esso dedicati, chi vuole realizzare un servizio televisivo non può prescindere dalla conoscenza e dalla comprensione della grammatica e della sintassi del racconto per immagini, ma anche da un certo gusto nella composizione delle stesse e dalla conoscenza dei “generi letterari” del racconto televisivo.
A livello contenutistico, inoltre, utilissima è la conoscenza delle caratteristiche e delle necessità del programma (sia esso telegiornale, contenitore di infotainment o di approfondimento giornalistico) all’interno del quale il servizio televisivo troverà spazio, mentre fondamentale si rivela la conoscenza delle regole giuridiche che stabiliscono volta per volta la legittimità della ripresa televisiva.



Valentina Tocchi, avvocato civilista, giornalista professionista, vive e lavora a Roma dove collabora con il quotidiano "Il Messaggero" e con la "Rivista del diritto d’autore". Dopo aver frequentato, presso Mediaset, la Scuola di Televisione RTI, ha iniziato a lavorare per Rai Uno in qualità di inviata.

Indice


DICONO DEL LIBRO


Nuovo manuale per giornalisti televisivi. A scriverlo una giornalista di "Il Messaggero" che dà le regole del perfetto servizio tv. La recensione di TGCOM 24 del 17 settembre 2012. Per leggerla clicca qui


Altri libri dell'area Televisione:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!