In evidenza
Chi era Stella Adler?
20/09/2017 -

 


Donna eccezionale, dal talento innato e dalla personalità magnetica, Stella Adler è stata la più grande insegnante di recitazione del XX secolo. Ha formato generazioni di attori, tra cui Marlon Brando, Robert de Niro, Elizabeth Taylor e Judy Garland; nel 2000 Howard Kissel ha raccolto gli appunti e le registrazioni delle lezioni di Adler e li ha riuniti, creando l’Arte della recitazione.

Stella Adler nasce nel 1901 a New York. Si appassiona al teatro fin da piccola, e inizia a recitare nelle produzioni teatrali dei genitori, Jacob e Sara Adler, a soli quattro anni.  A poco più di vent’anni entra a far parte del famoso Group Theatre, dove collabora con Lee Strasberg, Cheryl Crawford, Elia Kazan, Clifford Odets, Sanford Meisner e Robert Lewis; lì, sotto la direzione del futuro marito Harold Clurman, Stella contribuisce alla diffusione del metodo che ha rivoluzionato il teatro americano, conosciuto come metodo Stanislavskij.


Ironia vuole che Stella Adler sia stata l’unica tra gli insegnanti citati ad aver conosciuto il maestro di persona, e che lei sola lo abbia avuto come mentore. Studiando con lui a Parigi scopre che Stanislavskij aveva in parte rivisto le sue teorie per ampliare il valore dell’immaginazione nella recitazione. Dall’altra parte Strasberg aveva radicato la sua visione del metodo sul concetto di “memoria emotiva”, ormai superato, che Stanislavskij aveva impiegato all’inizio della sua carriera.


Le profonde divergenze interpretative nate tra lei e Strasberg portano Stella Adler a lasciare il Group Theatre e a fondare, nel 1941, lo Stella Adler Studio of Acting. Strasberg guida invece l’Actors Studio fino alla sua morte, avvenuta nel 1982. Al contrario di Strasberg, Stella non ha mai saputo, o voluto, sfruttare il teatro per autopromuoversi.


Nonostante l’eleganza spiccata e il carattere esuberante, non usò mai queste doti per mettersi in luce, dedicandole invece interamente al teatro. Così fece a Mosca, quando, dopo aver assistito al lavoro del Teatro d’Arte, Adler andò a cena in compagnia dei suoi insegnanti per raccontare loro dello spettacolo, mentre Strasberg correva a indire una conferenza stampa.

Prossime uscite
next
È l'inconscio che crea
Di Eugenij Bagrationovič Vachtangov. A cura di Alessio Bergamo
La transizione da Stanislavskij all'Avanguardia. Dalla immedesimazione alla distanza dal ruolo
22.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 6/12/2018
La transizione da Stanislavskij all'Avanguardia. Dalla immedesimazione alla distanza dal ruolo
Gli strumenti dello scrittore
Di Roy Peter Clark. Traduzione di Alice Crocella
La cassetta degli attrezzi di chi pratica la scrittura per passione o per mestiere
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 29/11/2018
La cassetta degli attrezzi di chi pratica la scrittura per passione o per mestiere
La recitazione fisica. Principi, tecnica ed esercizi
Di John Wright. Traduzione di Ivano Conte
Volume II Dalla clownerie alla parodia alla satira
14.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 6/12/2018
Volume II Dalla clownerie alla parodia alla satira
La recitazione fisica. Principi, tecnica ed esercizi
Di John Wright. Traduzione di Ivano Conte
Volume I La commedia fisica
16.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 6/12/2018
Volume I La commedia fisica
Scrivere con i tarocchi
Di Alfonso Cometti, Grazia Giardiello
Dal viaggio dell'Eroe al viaggio del Matto. Usare i tarocchi per raccontare una storia
16.50 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/11/2018
Dal viaggio dell'Eroe al viaggio del Matto. Usare i tarocchi per raccontare una storia
Storia della danza di società nell'Ottocento
Di Fabio Mòllica
Dalla quadriglia al valzer alla polka alla mazurka fino al ragtime
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 6/12/2018
Dalla quadriglia al valzer alla polka alla mazurka fino al ragtime
prev
Avvisi ai naviganti
Appuntamenti con i nostri autori
12/11/2018 -

 

Anche quest'anno saremo a Bookcity Milano. Sabato 17 novembre alle ore 15.00 alla Borsa Italiana sala gialla, Lorenzo Mosna e Matteo Bittanti ripercorreranno le principali tappe della storia del "Videogioco", evidenziando l'influsso che il medium ha avuto sull'immaginario e la cultura della società contemporanea.

Domenica 18 novembre alle ore 13.00 a Palazzo Anteo Cinema sala Astoria, potrete capire insieme a Maurizio Nichetti le differenze tra "Dirigere un film e dirigere una scuola di cinema", accanto lui Maurizio Carrieri con cui ha scritto il nostro "Laboratorio di regia". 

Domenica 17 novembre alle ore 17.00 a Palazzo Anteo Cinema sala Ciak, potrete imparare come "Strutturare una storia" insieme ad Armando Fumagalli e Raffaele Chiarulli, curatori e prefatori della nostra "Poetica" di Aristotele, illustreranno i principi e i meccanismi che rendono funzionale ed efficace un testo drammaturgico.